Prevenzione con l’Aersteril® UV-C ray killer

 In Articles

I nostri Aersteril® a raggi UV-C sono uno strumento più che valido per la prevenzione e indispensabili per tutte le strutture ricettive come uffici, palestre, hotel, ristoranti, farmacie, ambulatori, aule scolastiche, aeroporti insomma ovunque ci sia affluenza di persone.
Per ogni struttura siamo in grado di individuare la migliore soluzione di sanificazione costante, economica, ecologica con la sola manutenzione ordinaria concernente la sostituzione della lampada germicida e straordinaria, ove si presentasse, di sostituzione dell’alimentatore.

Siamo in grado di personalizzare gli interventi di sanificazione in strutture con impianti d’aria condizionata canalizzata, il miglior sistema in assoluto per tenere sotto controllo dal punto di vista batteriologico l’aria dell’ambiente di lavoro-abitazione in presenza costante di persone. In base ai dati che ci necessitano e che vi richiederemo, applicheremo ai nostri calcoli frutto di un’esperienza di 69 anni nel campo della tecnologia ultravioletta, i fattori di correzione anche ambientali che influiscono alcuni sull’emissione UV-C ed altri sulle radiazioni emesse nello spazio. Per sviluppare un buon progetto con il giusto tipo e numero di lampade Germicide, si stabilisce innanzitutto il tipo di microrganismo da trattare ovvero il grado di disinfezione che si vuole ottenere. Ogni progetto è individuale e non replicabile su altri impianti di condizionamento.

L’Aersteril® UV-C Ray Killer descritto in questo volantino è l’evoluzione del prototipo donato dalla A.D.P. Idrosteril® all’Ospedale Sacco di Milano nelle mani dell’emerito Prof. Massimo Galli e del suo coraggioso staff.
E’ realizzato in acciaio inox Aisi 304 con tre lampade UV-C di cui una ozone generating (in modo da penetrare anche nei tessuti considerato che l’unico materiale perfettamente permeabile ai raggi UV-C è solamente il vetro di quarzo).
Le lampade sono dimensionate e posizionate in modo che nel breve tempo di 5 minuti gli oggetti al suo interno siano irradiati dagli UV-C ed avvolti dall’ozono per ottenere la sterilizzazione fisica e non chimica semplicemente con un click sull’interruttore posto alla sinistra dell’armadietto.
Su richiesta è possibile realizzare l’Aersteril® UVC Ray Killer di misura più profonda e più grande per riporre scarpe, caschi o apparati elettro medicali più ingombranti.
Per implementare lo spazio interno dell’attuale Ray Killer oltre alle due griglie in dotazione, realizzate a maglia larga per permettere ai raggi di colpire gli oggetti, si può richiedere il kit di gancetti con molletta (comodo ad esempio per attaccare le banconote) da inserire sulle griglie stesse.
Un micro interruttore blocca il fascio di luce irradiante all’apertura della porta, per la sicurezza totale della persona che si trova di fronte.
Un temporizzatore calcola 5 minuti di ciclo sterilizzante, aumentabile a seconda della necessità.

 

Articolo di giornale (Corriere Milanese Giovedì-Venerdì 25-26 ottobre 1956) sull’installazione di Aersteril UV-C in due scuole elementari di Milano.

A seguito delle prove scientifiche effettuate in 20 scuole di Milano, la rivista Italiana di Medicina e Igiene della Scuola nell’estratto “L’attività assistenziale scolastica dell’Ufficio di Igiene e Sanità di Milano nell’anno 1955” curato dal dott. Franco Castoldi decretò che i risultati ottenuti negli anni scolastici 1952/53 1953/54 1954/55 furono brillanti nella riduzione dei contagi tra gli scolari. Alcuni insegnanti notarono addirittura l’assenza di riniti e di fatti bronchiali.

Post recenti

A.D.P. Idrosteril sterilizza ambienti, superfici, prodotti alimentari e non, e potabilizza acqua primaria e di processo con la tecnologia dei raggi ultravioletti.

Dal 1951